Imminenti modifiche al codice civile e Legge Fallimentare in materia di risarcimento da infortuni sul lavoro


legalSicurezza del lavoro: sta procedendo speditamente l’iter parlamentare del provvedimento numero C.2577 “Modifiche agli articoli 1917 e 2751-bis del codice civile e all’articolo 46 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, in materia di tutela risarcitoria delle vittime del lavoro“. Il provvedimento è stato Assegnato ed è ora al vaglio delle commissioni parlamentari. Seguirà l’approvazione del parlamento e la pubblicazione.

Le modifiche introdurranno significative novità nella gestione dell’assicurazione, nella disciplina dei crediti privilegiati e nella disciplina del fallimento.

L’obiettivo legislativo è minimizzare ogni possibile conseguenza negativa di fallimenti, concorso di creditori e simili   sulle somme risarcitorie dovute, in relazione alla responsabilità civile conseguente ad infortuni sul lavoro.

Anche l’indennizzo diretto obbligatorio alle vittime di infortuni sul lavoro rappresenta una interessante novità.

Vengono introdotti nel Codice Civile e nella Legge Fallimentare alcuni riferimenti alla definizione di LAVORATORE contenuta nel D.Lgs 81/08 (recentemente modificato dal D.Lgs 106/09). Un’importante implicazione del provvedimento sarà, dunque, collegare una serie di istituti, procedure e fattispecie risarcitorie alla qualifica di LAVORATORE così come intesa dalla normativa in materia di sicurezza del lavoro e, non più, con riferimento alle sole definizioni contenute nello stesso codice civile.

Ricordiamo che la definizione di lavoratore contenuta nel D.Lgs 81/08 è molto ampia e trasversale:

«lavoratore»: persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa
nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo
fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari.
Al
lavoratore così definito è equiparato: il socio lavoratore di cooperativa o di società, anche di fatto, che presta la
sua attività per conto delle società e dell’ente stesso; l’associato in partecipazione di cui all’articolo 2549, e
seguenti del Codice civile; il soggetto beneficiario delle iniziative di tirocini formativi e di orientamento di cui
all’articolo 18 della Legge 24 giugno 1997, n. 196 , e di cui a specifiche disposizioni delle Leggi regionali
promosse al fine di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro o di agevolare le scelte professionali
mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro; l’allievo degli istituti di istruzione ed universitari e il
partecipante ai corsi di formazione professionale nei quali si faccia uso di laboratori, attrezzature di lavoro in
genere, agenti chimici, fisici e biologici, ivi comprese le apparecchiature fornite di videoterminali limitatamente ai
periodi in cui l’allievo sia effettivamente applicato alla strumentazioni o ai laboratori in questione; i volontari del
Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile; il lavoratore di cui al Decreto Legislativo 1°
dicembre 1997, n. 468 (Lavoratori socialmente utili) , e successive modificazioni;
.
.
.

Allo stato attuale il provvedimento dovrebbe apportare le seguenti modifiche ai testi di legge (la modifica è evidenziata in grassetto):

Codice Civile, art. 1917 -  Assicurazione della responsabilità civile
I. Nell’assicurazione della responsabilità civile l’assicuratore è obbligato a tenere indenne l’assicurato di quanto questi, in conseguenza del fatto accaduto durante il tempo dell’assicurazione, deve pagare a un terzo, in dipendenza della responsabilità dedotta nel contratto. Sono esclusi i danni derivanti da fatti dolosi.
II. L’assicuratore ha facoltà, previa comunicazione all’assicurato, di pagare direttamente al terzo danneggiato l’indennità dovuta, ed è obbligato al pagamento diretto se l’assicurato lo richiede ovvero se il danno deriva da qualunque violazione del dovere di sicurezza, restando impregiudicata l’azione nei confronti del responsabile solidalmente obbligato. La presente disposizione ha valore di interpretazione autentica.
Ogni patto contrario è nullo e si applicano di diritto le disposizioni del secondo comma

…omissis…

.

.

.

Codice Civile, art. 2751 bis Crediti per retribuzioni e provvigioni, crediti dei coltivatori diretti, delle società od enti cooperativi e delle imprese artigiane
Hanno privilegio generale sui mobili i crediti riguardanti:

  • le retribuzioni dovute, sotto qualsiasi forma, ai prestatori di lavoro subordinato e tutte le indennità dovute per effetto della cessazione del rapporto di lavoro, nonché il credito del lavoratore per i danni conseguenti alla mancata corresponsione, da parte del datore di lavoro, dei contributi previdenziali ed assicurativi obbligatori ed il credito per il risarcimento del danno subito per effetto di un licenziamento inefficace, nullo o annullabile;
  • le richieste risarcitorie a seguito della violazione delle disposizioni per le quali è riconosciuto il diritto all’azione diretta nei confronti di chiunque ai lavoratori di cui all’ articolo 2, comma 1, lettera a) , del citato decreto legislativo n. 81 del 2008
  • …omissis…

.

.

.

Disciplina del fallimento: regio decreto 16 marzo 1942, n. 267

Art. 46 (Beni non compresi nel fallimento)
Non sono compresi nel fallimento:
1) i beni ed i diritti di natura strettamente personale;

1- bis ) i crediti nei confronti delle imprese di assicurazione derivanti dalla violazione delle disposizioni in materia di sicurezza di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 , da parte dei datori di lavoro
…omissis…

, , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.

Il sito della SGST S.r.l. e quello correlato della sua Piattaforma Corsi multimediali (http://www.studiobernieri.com/mo) utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Pigiando il pulsante OK o semplicemente proseguendo nella navigazione sul nostro sito si acconsente all'utilizzo dei cookies e si accetta la relativa privacy policy.
Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati e sulla privacy policy del sito fare click qui: