Nuova direttiva sui rifiuti elettrici ed elettronici e-waste


privacy by designNell’ambito della discussione al Parlamento Europeo per modificare la direttiva sui rifiuti elettrici ed elettronici, si stanno rafforzando le posizioni del Garante Privacy Europeo GEPD (EDPS), impegnato ad introdurre il concetto di Privacy by Design .

La Commissione Europea ha infatti richiesto ed ottenuto un parere ufficiale del Garante Privacy (europeo) per la nuova versione della direttiva in oggetto.

Il nome, in particolare, sarà ridefinito come e-waste, abbandonando la anonima sigla Weee. Saranno poi introdotti specifici obblighi, oltre che di gestione del rifiuto, anche con riferimento alla presenza di dati personali e al conseguente utilizzo.

Il riutilizzo di apparecchiature informatiche sarà possibile solo con il rispetto di un preciso obbligo di cancellazione sicura dei dati in essere precedentemente contenuti.

I punti evidenziati dal Garante sono:

* obbligo di integrare la privacy e la protezione dei dati nella fase di progettazione delle apparecchiature elettroniche, in modo da garantire la possibilità di cancellazione dei dati, da parte dell’utente, con semplicità ed immediatezza

* il divieto di commercializzare apparecchiature che non siano state ricondizionate, anche con riferimento alla presenza di dati personali.

Per leggere l’articolo intero, si prega di far riferimento alla fonte originale: http://berniericonsulting.com/general/raee-weee-e-privacy-707

Per maggiori informazioni, consultate il link Privacy by Design .

vianuova direttiva sui rifiuti elettrici ed elettronici e-waste | Bernieri Consulting.

, , , , , ,

I commenti sono chiusi.

Il sito della SGST S.r.l. e quello correlato della sua Piattaforma Corsi multimediali (http://www.studiobernieri.com/mo) utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Pigiando il pulsante OK o semplicemente proseguendo nella navigazione sul nostro sito si acconsente all'utilizzo dei cookies e si accetta la relativa privacy policy.
Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati e sulla privacy policy del sito fare click qui: