Posts Tagged formazione

FAQ Ministero: celle frigorifere

Sul sito del Ministero del Lavoro, sezione dedicata alla sicurezza del lavoro, è stata pubblicata una nuova Newsltter riguardante i lavori in ambienti freddi e celle frigorifere. Il link al documento è il seguente LINK.

Eccone, per estratto, il contenuto:

In particolare, l’art. 63 del T.U., comma 1, rinvia all’allegato IV per le disposizioni di dettaglio inerenti la sicurezza nei luoghi di lavoro, prevedendo al punto 1.9.2.5., in relazione all’argomento in esame, che “quando non è conveniente modificare la temperatura di tutto l’ambiente, si deve provvedere alla difesa dei lavoratori contro le temperature troppo alte o troppo basse mediante misure tecniche localizzate o mezzi personali di protezione”.

A tal uopo è essenziale, tra l’altro, la conoscenza degli ambienti e la individuazione di ”rischi interferenziali”, che possono sussistere per il fatto che, nel medesimo contesto, si trovano ad operare addetti con mansioni diverse addetti ad attività di installazione, manutenzioni edilizie, attività di produzione, ecc. e dei rischi ambientali e intrinseci.

I lavoratori che prestano la loro attività in ambienti a basse temperature devono essere dotati, in virtù della disciplina dettata in generale dal titolo III del T.U., di dispositivi di protezione individuale idonei a garantire loro adeguata protezione contro il freddo giubbotti, guanti, tute, ecc.

Tanto premesso si segnala una norma di buona tecnica costituita dalla UNI EN ISO 15743:2008 relativa alla “Ergonomia dell’ambiente termico –Posti di lavoro al freddo- Valutazione e gestione del rischio” che riporta le prescrizioni da seguire nei luoghi di lavoro con basse temperature per la sicurezza e salute dei lavoratori.

Tale norma, applicabile sia ad ambienti interni che esterni, indica in particolare modelli e metodi per la valutazione e la corretta gestione del rischio, una checklist per l’identificazione dei problemi connessi al freddo, un modello di questionario dedicato ai professionisti della salute, linee guida per l’applicazione di regole scientifiche per la problematica del lavoro a bassa temperatura ed anche un esempio pratico.

Il documento integrale è accessibile tramite il sito di origine: www.safetybydesign.it

viaNewsletter | Bernieri Consulting.

, , , , , , , ,

Nessun commento

Obblighi senza scadenza ma già in vigore: formazione di Dirigenti e Preposti

ClassroomIl testo unico sulla sicurezza del lavoro (D.lgs 81/08) prevede molti obblighi con una precisa scadenza. In questi casi, non vi sono dubbi e le aziende sono sicuramente in grado di monitorare l’adempimento.

Tuttavia, sono presenti numerosi NUOVI obblighi, non previsti dal D.lgs 626/94, o previsti in modo differente, e, in molti casi, non è evidenziata alcuna scadenza.

In realtà, la scadenza ha coinciso con il momento di entrata in vigore del D.Lgs 81/08 stesso, senza proroghe o altro artificio specifico.

E’ il caso della formazione per i dirigenti e per i preposti.

Questa formazione è obbligatoria e l’obbligo è già in vigore:

Articolo 37, comma 7 D.Lgs 81/08

7. I dirigenti e i preposti ricevono a cura del datore di lavoro e in azienda, un’adeguata e specifica formazione e un
aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro. I contenuti della
formazione di cui al presente comma comprendono:
a)  principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;
b)  definizione e individuazione dei fattori di rischio;
c)  valutazione dei rischi;
d)  individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.

La mancata formazione è sanzionata con l’ arresto da due a quattro mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 euro (il meccanismo dell’oblazione può estinguere il reato, applicando la sanzione amministrativa pari a 1.300 Euro)

La SGST srl desidera ricordare a tutte le aziende questo importante adempimento e, a tal fine, organizza dei corsi periodici di formazione per dirigenti e preposti. il prossimo è previsto per il 22/04/2010. Maggiori dettagli sono disponibili a questo link.

, , , , , , , , , ,

Nessun commento

OSERVATORIO SICUREZZA DEL LAVORO

findUn Osservatorio sulla sicurezza del lavoro e’ stato istituito presso il Tribunale di Milano. Con la struttura collaboreranno giudici, tecnici, medici, imprenditori e lavoratori, al fine di studiare e approfondire tematiche giuridiche e di prevenzione sul tema degli infortuni e delle malattie professionali. L’Osservatorio, coordinato dal giudice Bruno Giordano, e’ nato sulla base di un protocollo d’intesa firmato dal presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, dalla direzione regionale dell’Inail e dal Comitato paritetico territoriale.

Si tratta del primo Osservatorio per studiare e analizzare i problemi interpretativi, applicativi, operativi nella materia della sicurezza del lavoro dopo la riforma recente del testo unico sulla sicurezza dell’agosto scorso (d.lgs 106/09, di riforma del d.lgs 81/08). Infatti - (da fonte  Inail) - si registrano distonie e diversità interpretative che nell’applicazione delle nuove norme creano confusione o addirittura contraddizione tra gli operatori e i magistrati. Pertanto si realizzeranno iniziative di alta formazione, con lo scopo di approfondire tematiche controverse poste dalla normativa in materia di salute e sicurezza del lavoro, contribuendo così alla diffusione della cultura della prevenzione e della legalità, quale indispensabile presupposto per la riduzione dei fenomeni infortunistici in generale. L’Osservatorio si occuperà di formazione e informazione, di elaborare e raccogliere le migliori esperienze applicative da portare all’attenzione dei datori di lavoro, delle imprese, dei responsabili della sicurezza, dei magistrati, dei lavoratori, delle parti sociali ed Enti. Saranno raccolte ed esaminate le decisioni del Tribunale di Milano e di altri Tribunali e Corti d’Italia nonché le principali sentenze della Cassazione“.

, , , , , , , , , , ,

Nessun commento

Premiati i vincitori del concorso europeo di fotografia sulla sicurezza del lavoro

logo_itL’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ha lanciato un concorso paneuropeo al fine di promuovere la consapevolezza della necessità di garantire sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. L’obiettivo è fare dell’Europa un luogo di lavoro più sicuro, più sano e più produttivo.

Il concorso ha avuto una adesione sopra le aspettative e le foto giunte sono migliaia.

Finalmente il vincitore è stato scelto!

La giuria (che si è riunita a Bilbao) si e’ impegnata a lungo nella valutazione delle proposte e, dopo varie discussioni, ha selezionato le migliori proposte.

Christopher Azzopardi di Malta ha vinto il 1° premio per la sua fotografia intitolata “Apicoltore” nel corso del vertice europeo sulla valutazione dei rischi e sulle PMI, tenutosi a Bilbao come evento conclusivo della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri.

Il secondo e il terzo premio sono stati assegnati ad Eric Despujols dalla Francia (”Saldatore”) e a Rodrigo Cabrita dal Portogallo (”Una vita difficile e complicata”). In più, è stata premiata la foto di Katja Wittig, di origine tedesca, con il titolo di “menzione speciale”.

Il sito del concorso e le foto premiate sono accessibili da questo link: http://www.osha-photocompetition.eu/home_it.html

.

, , , , , , , , , ,

Nessun commento

Senato: approvata risoluzione n.1 del 21/10/09

palazzo chigi governoIl 21/10/09 è stata approvata una importante risoluzione da parte del Senato della repubblica avente come oggetto la Relazione intermedia sull’attivita ` della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro con particolare riguardo alle cosiddette “morti bianche” (Doc. XXII-bis, n. 1)

Il governo ha affrontato e deliberato sui seguenti punti:

  • interventi legislativi mirati all’eliminazione del criterio del massimo ribasso negli appalti,
  • incentivi alle imprese che investono in sicurezza mediante rottamazione e la messa in sicurezza di macchine e attrezzature obsolete
  • diffusione di una maggiore cultura della prevenzione.
  • ultimazione delle riforme introdotte con il Decreto Legislativo 106/2009, correttivo del D.lgs. 81/2008, Testo Unico sulla sicurezza, per poter disporre di  un quadro di leggi dotate di interpretazione certa e applicazione uniforme
  • unificazione dei siti internet in materia di sicurezza e la creazione di banche dati coordinate per la raccolta di dati tecnici e sugli infortuni

    intensificazione della lotta al lavoro irregolare

  • elaborazione di materiali e strumenti per l’accrescimento della cultura della sicurezza (programmi scolastici e opuscoli).

Per scaricare il testo della risoluzione e i relativi interventi, CLICCARE QUI: risoluzione-senato-1-09

.

, , , , , , , , ,

Nessun commento

Nuova direttiva europea per l’uso sicuro di attrezzature di lavoro

3d human carry a big tool in handsNUOVA DIRETTIVA EUROPEA PER L’USO SICURO DI ATTREZZATURE DI LAVORO

.

È stata pubblicata nella G.U.U.E. n.260/6 del 3 ottobre 2009 la direttiva 2009/104/CE, relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l’uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori durante lo svolgimento delle loro mansioni.
(seconda direttiva particolare ai sensi dell’articolo 16 paragrafo 1 della direttiva 89/391/CEE) che sostituisce la direttiva 89/655/CEE ed è una versione codificata della stessa (un testo vigente quindi, di cui non è previsto un recepimento specifico)

Fra le altre previsioni, si segnala che il datore di lavoro dovrà:
• adottare le misure necessarie affinché le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori nell’impresa o nello stabilimento siano adeguate al lavoro da svolgere o opportunamente adattate a tale scopo;
• vigilare affinché le attrezzature di lavoro, la cui sicurezza dipende dalle condizioni di installazione, siano sottoposte a una verifica iniziale e a una verifica dopo ogni montaggio in un nuovo cantiere o in una nuova località di impianto;
• provvedere affinché i lavoratori dispongano di informazioni adeguate e, se del caso, di istruzioni per l’uso delle attrezzature di lavoro;
• fornire agli utilizzatori delle attrezzature una formazione adeguata;
• consultare e far partecipi i lavoratori o i loro rappresentanti di tutte le decisioni riguardanti le attrezzature di lavoro.
(Parlamento e Consiglio Europeo, Direttiva 16/09/2009 n.2009/104/CE, G.U.U.E. 03/10/2009 n.260/6)

Per scaricare il testo della norma clicca qui:direttiva Attrezzature di Lavoro 2009/104/CE

.

, , , , , , , , , , , ,

Nessun commento

Sicurezza del lavoro in Cina

RE090820XV  CHINA

Edilizia in Ccina

Ecco alcune immagini tratte da www.cinaoggi.it.

Sono scatti itineranti, acquisiti in vari contesti, in diversi momenti e luoghi differenti della Cina di oggi.

La sicurezza del lavoro appare drammaticamente dimenticata come se fosse l’ultimo dei pensieri. Lasciamo spazio alle considerazione personali. Sottolineiamo solo un aspetto:

  • l’applicazione di rigorose norme ed elevati standard di sicurezza comporta alti costi, riduce la velocità di produzione e penalizza sotto il profilo della competitività,
  • la mancata applicazione di norme e i bassi standard di sicurezza snelliscono il lavoro, aumentano la produzione ma hanno un immane costo, interamente pagato con la salute e la vita delle persone!

.

.

This SimpleViewer gallery requires Macromedia Flash. Please open this post in your browser or get Macromedia Flash here.
This is a WPSimpleViewerGallery

Tratto da QUESTO SITO Foto di Davide Iob, Matteo Damiani CinaOggi / CC BY-NC-ND 2.5

, , , , , ,

1 commento

Sicurezza del lavoro: in arrivo il corso di formazione dedicata al CORRETTIVO D.Lgs.106/09 al D.Lgs.81/08

Beautiful puzzled teacherIn occasione dell’emanazione del D.Lgs 106/09, correttivo del D.Lgs 81/08, è stato organizzato a Milano per il 2 ottobre 2009 un corso di aggiornamento per presentare tutte le novità in materia di sicurezza del lavoro, in vigore  già dal 20 Agosto scorso.

Il corso è accreditato per l’ottenimento dei crediti formativi necessari per la formazione continua per:

  • Consulenti del lavoro (Accreditato presso l’ordine dei CdL di Milano)
  • Responsabili del servizio prevenzione e protezione - RSPP (soggetto formatore accreditato)

.

Il corso ha come obiettivo primario chiarire i punti e le novità che comportano immediate azioni per il corretto riallineamento. Infatti, le imprese in rigola rispetto alla normativa previgente, si trovano ora nella condizione di dover rivalutare la propria posizione e rimediare a situazioni irregolari venutesi a creare dal mutamento del quadro normativo.

Inoltre, saranno presentate analiticamente quelle novità che, pur non comportando la necessità di un’immediata azione di adempimento, introducono nuovi scenari e suggeriscono modifiche alla pianificazione e alle strategie aziendali riguardanti la sicurezza del lavoro.

In particolare, saranno affrontati i seguenti temi:

  • ispezioni e sospensione dell’attività imprenditoriale
  • il nuovo quadro sanzionatorio
  • le responsabilità del datore e la norma salvamanager
  • la delega di funzioni, il dirigente e il preposto
  • il ruolo dei sistemi di gestione della sicurezza (231/01)
  • la nuova gestione degli appalti
  • la nuova formazione dopo “il correttivo”
  • la valutazione dei rischi, cosa cambia, come attuarla
  • valutazione dello Stress

Ai partecipanti verrà consegnata una copia del D.Lgs 81/06 coordinato con il D.Lgs 106/09, testo aggiornato e vigente, con i testi modificati evidenziati.

I docenti, consulenti del lavoro di primo piano, saranno a disposizione inoltre per affrontare e risolvere tematiche specifiche proposte dai corsisti.

.

Le iscrizioni sono aperte ed è possibile registrarsi al seguente indirizzo:

http://www.studiobernieri.com/wp/?page_id=157

.

L’iscrizione può essere completata sia via web che via fax.

Il modulo per l’iscrizione online è disponibile CLICCANDO QUI
Il modulo per l’iscrizione via fax è disponibile CLICCANDO QUI

.

La segreteria organizzativa risponde al numero di telefono (+39) 02341146 ed è a disposizione per ogni chiarimento o richiesta di informazioni.

.

“Corso di aggiornamento in materia di sicurezza del lavoro: il D.Lgs 81/08 come modificato dal correttivo D.Lgs 106/09.”

Luogo:– C.so Sempione 76, Milano presso Sala Corsi SGST srl
Data:
2 Ottobre 2009
Orario
: 9.30 - 12.30 e 13.30 - 17.30
Costo: 250 Euro + iva (Pranzo Incluso)

.

Materiali a corredo del corso:

  • Pacchetto didattico completo sul testo unico, comprensivo del testo del D.Lgs 81/08 aggiornato, vigente ed integrato con le modifiche apportate dal D.lgs 106/09. Questo documento gratis per i partecipanti al corso ed acquistabile a pagamento (anche online) anche separatamente tramite questo LINK
  • Slide del corso
  • Normativa di riferimento
  • Attestato di partecipazione

.

Programma in sintesi:

  • Modulo normativo: Il Testo Unico e il contesto normativo previgente – le novità introdotte – novità formali – novità sostanziali - gli adempimenti.
  • Modulo organizzativo: La nuova organizzazione della sicurezza – Guida al riallineamento delle imprese ai nuovi scenari - La programmazione degli interventi e degli adempimenti.
  • Modulo tecnico: novità tecniche nei diversi campi della prevenzione
  • Question time

, , , , , , , , ,

1 commento

E-Learning - è attiva la nuova piattaforma FAD

callcentergirlfadLa SGST srl è lieta di annunciare che è pienamente operativa la nuova piattaforma dedicata alla formazione a distanza (FAD) e all’E-Learning in materia di sicurezza del lavoro e privacy.

LINK ALLA PIATTAFORMA FAD

La formazione a distanza permette di assolvere all’obbligo formativo con costi ridotti, senza spostarsi dalla propria sede di lavoro, frequentando il corso in qualsiasi orario e i n totale libertà.

I corsi sono conformi alle disposizioni legislative e ministeriali in materia. Al termine di ogni corso, dopo opportuna verifica, viene emesso e stampato un attestato nominativo con valore legale..

Al momento sono attivi e acquistabili i seguenti corsi:

  1. Corso di Formazione Generale per lavoratori neoassunti
  2. Corso di Formazione Privacy nella Pubblica Amministrazione
  3. Corso di Formazione Privacy per privati

    .

    Tutti i corsi possono essere acquistati con Paypal o carta di credito direttamente online e immediatamente frequentati.

    In alternativa, è necessario  richiedere la password di iscrizione contattando la SGST S.r.l. mediante l’apposito form via e-mail o telefonicamente.

    La segreteria corsi è a sua disposizione per ogni chiarimento o informazione a riguardo al numero 02.34.11.46.

    , , , , , , , , , , , ,

    Nessun commento

    Nuovo corso per RLS del 22 Aprile 2009

    leaderCorso di formazione RLS -Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza - Aggiornamento e Prima Formazione

    L’articolo 37 del D.Lgs 81/08 prevede l’obbligo di formazione iniziale (di almeno 32 ore) e l’obbligo di aggiornamento annuale per gli RSL (4 o 8 ore) e, in caso di mancata formazione, è prevista la sanzione dell’arresto sino a 8 mesi o l’ammenda sino a 4.000 Euro.

    Per consentire l’adempimento dell’obbligo sopra descritto, è stata programmata una nuova data per la formazione degli RLS come segue:

    Corso di formazione per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza ex. D.Lgs 81/08 (Aggiornamento e Prima Formazione)

    Per tutte le tipologie di azienda

    22 Aprile 2009

    Per iscriverti clicca QUI

    Costo versione aggiornamento: 150 € per partecipante + iva - 8 ore d’aula
    Costo versione prima formazione: 200 € per partecipante + iva - 32 ore( 8 in aula e 24 FAD)

    Conforme alle specifiche di legge per la formazione obbligatoria degli RLS

    Programma didattico: come da normativa vigente

    Luogo: Sala Corsi della SGST srl - C.so Sempione 76 Milano

    Orario: 09.00 - 18.00  (inizio lezioni ore 9.30)

    Il corso comprende un modulo integrativo di formazione a distanza su CD-Rom che verrà consegnato a ciascun corsista.

    Ad ogni corsista meritevole sarà consegnato un attestato di formazione con valore legale:

    Attestato Corso di Formazione per RLS

    Attestato Corso di Formazione per RLS

    , , , ,

    Nessun commento

    Nuovo corso di formazione e aggiornamento per DATORE DI LAVORO

    business manCorso di formazione DDL-RSPP Datore di lavoro che svolge il ruolo di RSPP in prima persona

    ATTENZIONE: Tutti i corsi per datore di lavoro - rspp svolti ai sensi del D.Lgs 626/94 non saranno più validi dalla data del 15/5/2009 . Da tale data ogni datore di lavoro rspp dovrà dimostrare la NUOVA FORMAZIONE, conforme al Testo Unico sulla sicurezza D.Lgs 81/08.

    Corsi di formazione per datore di lavoro che svolge in prima persona le funzioni di RSPP ex. D.Lgs 81/08.  Per tutte le tipologie di azienda

    Il corso vale anche come aggiornamento annuale obbligatorio

    Costo 200 € per partecipante + iva

    Conforme alle specifiche di legge per la formazione obbligatoria

    Programma didattico: come da normativa vigente

    Luogo: Sala Corsi della SGST srl - C.so Sempione 76 Milano

    Orario: 09.00 - 18.00  (inizio lezioni ore 9.30)

    Il corso comprende un modulo integrativo di formazione a distanza su CD-Rom che verrà consegnato a ciascun corsista.

    5 Marzo 2009

    Per iscriversi clicca QUI

    , , , , , ,

    Nessun commento

    Nuovo corso di Primo Soccorso

    crutch 3d

    Corsi di PRIMO SOCCORSO D.Lgs 81/08  Per tutte le tipologie di azienda

    Il corso vale anche come aggiornamento triennale obbligatorio

    Costo 150 € per partecipante + iva

    Conforme alle specifiche di legge per la formazione obbligatoria degli addetti alla gestione delle emergenze

    Programma didattico: come da normativa vigente

    Luogo: Sala Corsi della SGST srl - C.so Sempione 76 Milano

    Orario: 09.00 - 18.00  (inizio lezioni ore 9.30)

    Il corso comprende un modulo integrativo di formazione a distanza su CD-Rom che verrà consegnato a ciascun corsista.

    19 Marzo 2009

    Per iscriverti clicca QUI

    , , , ,

    Nessun commento

    Nuovo corso di formazione Antincendio

    Feuerwehr Schild neon 3DCorso di formazione ANTINCENDIO

    Corso ANTINCNEDIO D.Lgs 81/08 rischio medio

    Costo 156 € per partecipante + iva

    Conforme alle specifiche di legge per la formazione obbligatoria degli addetti alla gestione delle emergenze

    Programma didattico: come da normativa vigente

    Luogo: Sala Corsi della SGST srl - C.so Sempione 76 Milano

    Orario: 09.00 - 18.00  (inizio lezioni ore 9.30)

    12 Marzo 2009

    Per iscriverti clicca QUI

    , , , , ,

    Nessun commento

    Il sito della SGST S.r.l. e quello correlato della sua Piattaforma Corsi multimediali (http://www.studiobernieri.com/mo) utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Pigiando il pulsante OK o semplicemente proseguendo nella navigazione sul nostro sito si acconsente all'utilizzo dei cookies e si accetta la relativa privacy policy.
    Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati e sulla privacy policy del sito fare click qui: